07 ott 2013

SHIKINEN SENGU

Naturalmente tutte le foto in questo posto non sono mie ma sono state copiate da sankei.jp

Il 2 ottobre, si è concluso il trasloco periodico della divinità del santuario di Ise che è il centro della religione scintoista e si trova in provincia di Mie.
Quest’evento viene ripetuto ogni 20 anni dal 690, per più di 1300 anni.
Quest’evento che si chiama Shikinen sengu e significa “trasloco periodico del santuario” prevede la ricostruzione identica degli edifici del santuario, e il trasferimento degli oggetti sacri dal vecchio al nuovo santuario che si trova proprio accanto a quello vecchio. Il terreno del vecchio santuario resterà vuoto fino al prossimo trasloco che avverrà fra 20 anni.
Stavolta la divinità è stata trasferita dal santuario di sopra a quello in basso nella foto.

Ma non solo, anche altri 65 palazzi del santuario sono stati ricostruiti e circa i 1600 tesori, oggetti e abiti sono stati sostituiti da quelli nuovi ma identici.

Per inciso, il legname dei vecchi edifici viene utilizzato per ricostruire i santuari rovinati del tutto il Giappone.
Il nuovo santuario appena costruito. Mantiene l’aspetto primordiale.

Tutto questo viene ripetuto ogni 20 anni per mantenere tutto nuovo e pulito il santuario secondo il concetto scintoismo, Tokowaka (essere giovane per sempre), ma anche per tramandare le tecniche di falegnameria, spadaio, oreficeria, tessitura e vari tipi.
Anche stavolta tutti i lavori sono stati realizzati dagli artigiani sublimi di tutti i generi.
Le cerimonie, in totale 32 e preparativi erano già iniziati 8 anni prima e hanno raggiunto quella sera il clou.
La cerimonia iniziale “Yamaguchisai, una cerimonia tenuta prima che venga ricavato il legname dalla montagna.
Invece alla cerimonia Oshiraishimochi Gyoji vengono raccolti i sassi bianchi dal greto del fiume e portati e messi intorno al nuovo santuario.
Per i popoli è l’unica occasione in cui può avvicinare vicino al santuario.
Alle 18, i sacerdoti sono partiti per la cerimonia clou, “Sengyo no gi”.
In tutto i 150 sacerdoti hanno servito con gli abiti tradizionali.
La figlia dell’imperatore, Sayako ha partecipato in veste di sacerdotessa speciale.
Anche il premier Abe e altri ministri ci hanno partecipato.
Alle 20, tutte le luce della zona sacra sono state spente e la divinità, ovvero il Sacro Specchio “Yata no kagami” nascosto dal tendone di seta, illuminato solo dalle fiaccole e accompagnato dalla musica tradizionale, è stato trasferito al nuovo santuario.

Quest’evento che stavolta è costato più di 400 milioni di euro (55 miliardi di yen) mantiene tutto nuovo e fresco il santuario ed rappresenta la prosperità del Giappone e la felicità dei popoli giapponesi.
In più, attraverso quest’evento vengono tutelati e sostenuti gli artigianati e arti tradizionali che costituiscono la base della nostra cultura e la nostra società.

La cerimonia ripetuta per 1300 anni e tenuta solennemente nella completa oscurità è molto commovente e tocca il cuore a noi giapponesi.

Da tanto tempo non l’ho visitato e volevo visitarlo in quest’estate, ma non avevo tempo.
Fino a febbraio del 2014 rimarrà il vecchio santuario, spero di visitarlo più presto…

19 commenti:

Cristina ha detto...

Davvero molto interessante e suggestivo. Buon inizio settimana Titti :)

L angolo della casalinga ha detto...

Che bello il concetto di traslocare tutto ogni 20 anni, per tenere in ordine ma anche per non perdere le maestranze...

Beatris ha detto...

Bellissime immagini e interessante la storia!
Buona giornata e un grazie sincero per il tuo passaggio al mio blog!
Beatris

Giancarlo ha detto...

Deve essere stata una bella cerimonia. Un felice inizio settimana a Te...ciao

AnnMeri ha detto...

Che cerimonia suggestiva!
Peccato non potervi assistere...sigh

Ariano Geta ha detto...

Conoscevo la storia del santuario di Ise, ma non avevo mai visto immagini della cerimonia solenne.
Molto belle davvero.

Nyu Sumeragi ha detto...

Gli abiti tradizionali sono così affascinanti! xD

l'onorevole carpa ha detto...

Amo il Giappone anche per queste meravigliose tradizioni.
Le trovo affascinanti e misteriose ;D
Grazie per questi racconti.........

Strawberry ha detto...

Questa è una cerimonia davvero suggestiva... e gli abiti tradizionali sono affascinanti!

Murasaki ha detto...

La storia del santuario di ISE mi ha sempre affascinata molto, grazie per aver condiviso con noi queste immagini della cerimonia :)

ristoranti roma ha detto...


Quando si dice “comfort food”… :)
ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html

Pupottina ha detto...

questo evento mi ha affascinata.
si ripete da così tanto tempo ed è così imponente e sentito. lo si vede dalle foto che hai scelto.
è una bellissima cerimonia

Pupottina ha detto...

manca però il post sulle tue letture.... che libro leggi in questo periodo?
aspetto le novità. sei iscritta su goodreads
un abbraccio

White Blossom✿ ha detto...

Titti! Spero tanto che tu riesca ad andarci come desideri prima di febbraio, così guardi anche per me! ^____^
Ho guardato il percorso su Google-Maps. Con i mezzi pubblici si impiegano meno di tre ore, con l'auto circa due ore e mezza. Da Osaka non è lontano, dài, andiamo! Ah ha!!
Grazie per essere passata dal blog. C'è la risposta. Scusa per il ritardo...
Con affetto
Patri

Mio Amor ha detto...

Voi Giapponesi avete saputo evolvervi rispettando le tradizioni questa è una cosa bellissima pensare che è uno dei pochi paesi che continua a seguire le proprie tradizioni antichissime proprio come la festa della luna nel precedente post.
:)

Carlo ha detto...

interessante tradizione, con suggestiva cerimonia. Saluti toscani

A.H.V. ha detto...

Bella quest'idea di un continuo spostamento/rinnovamento, sembra quasi una catarsi!

Titti ha detto...

@ Cristina,
grazie, buona giornata!

@ L'angolo della casalinga,
mi piace molto questo concetto...

@ Beatris,
grazie anche a te!

@ Giancarlo,
grazie, anche a te...

@ AnnMeri,
infatti!

@ Ariano Geta,
grazie!

@ Nyu,
anche a me piacciono molto.

@ l'onorevole carpa,
le cose tradizionali sono beliissime, sia italiane che giapponesi!

@ Strawberry,
ne sono affascinata molto.

@ Murasaki,
anche a me è molto affascinante...

@ Pupottina,
grazie.
Purtroppo ho sempre meno tempo per leggere... ma comunque sto leggendo un libro che mia amica mi ha regalato...

@ White Blossom,
prima o poi lo visteremo...
Prima lo visitavamo più spesso, ma
quest'anno tanta gente lo sta affollando e preferisco visitarlo più tranquillamente... con meno traffico e meno affollamento... vediamo.

@ Mio Amor,
grazie!

@ Carlo,
grazie!

@ A.H.V.,
hai ragione. "Catarsi" o "purificazione" è uno dei concetti molto importante dello scintoismo.

Luigi ha detto...

apprezzo molto la vostra spiritualità Titti: mi piacerebbe saperne di più!!!
Buona domenica